top of page
Rainer_Titelmotiv.1800x900.jpg

MARTIN RAINER. PRESEPI DI TERRACOTTA

 

28 novembre 2014 - 6 gennaio 2015

 

Proveniente dalla valle Senales, Martin Rainer (1923–2012) visse per decenni a Bressanone. L’artista creò negli anni 1966–1974, insieme a sua moglie Klementine e ai figli, un presepe liturgico di terracotta.

Negli ultimi mesi di vita l’artista si dedicò al Discorso della Montagna e alle Beatitudini. Quest’ultimo presepe è rimasto un’opera incompiuta, benché secondo Rainer avesse ormai forme molto concrete nella sua mente. Furono il figlio Josef Rainer, scultore, e la moglie Klementine a terminare l’opera. Da novembre 2013 è esposta al Museo Diocesano.

Glantschnigg.1800x900.jpg

ULRICH GLANTSCHNIGG (1661-1722)

14 giugno 2014 - 31 ottobre 2014

Agli albori del XVIII secolo Ulrich Glantschnigg era il più rinomato pittore bolzanino. Alla sua morte lasciò – a Bolzano ma anche altrove – un numero di opere assai rilevante. Nella Hofburg di Bressanone vengono esposti ottimi esempi delle sua attività ritrattistica e soprattutto opere di argomento religioso, mentre il Palazzo Mercantile di Bolzano ospita una serie di dipinti d’argomento profano da lui eseguiti. Per l’occasione è stato stampato un catalogo unico, con numerose riproduzioni fotografiche.

HansKnapp_Tholos.1800x900.jpg

HANS KNAPP 'WHAT IS IT LIKE'? OPERE 1970 - 2014

11 aprile 2014 - 1 giugno 2014

Hans Knapp espone oggetti ed installazioni che si richiamano in parte a riflessioni da lui svolte ormai da tempo: sono ora proposte formalmente e contenutisticamente in nuovi correlazioni. Ne fanno parte anche lavori del progetto THOLOS in collezione privata, per la prima volta ora esposti al pubblico. Negli ultimi due anni l’artista si è dedicato ad un nuovo progetto nel quale elementi plastici e linguistici vengono ricondotti ad unità di significato dialettico. Nella mostra vengono esposte bandiere e montaggi con foto e testi.

The-burning-supper.1800x900.jpg

THE BURNING SUPPER. JULIA BORNEFELD

22 marzo 2014 - 31 agosto 2014

 

Il quadro, in realtà una fotografia, di enorme formato e con ampia cornice lignea carbonizzata, fissa un momento di una performance: la riproduzione dell’Ultima Cena, con un tavolo in fiamme, di notte, su un lago ghiacciato in Alto Adige. La mostra propone inoltre ulteriori opere dell’artista.

bottom of page