Nell’incantesimo del variamento – Serata pianistica con Philipp Kronbichler

Philipp Kronbichler si esibisce al pianoforte con un programma dedicato soprattutto ad opere di Johannes Brahms.
Il pianoforte a coda storico nella Sala imperiale del palazzo, un gran coda Bechstein del 1913, si presenta come un gioiello di leggerezza sonora che si adatta a quasi tutta la musica pianistica del XIX secolo.

Programma: opere di Johannes Brahms (1833–1897)

Ballate op. 10/1 e op. 10/2 in re minore e re maggiore
Variazioni su un tema ungherese in re maggiore op. 21/2
Variazioni su un tema originale in re maggiore op. 21/1
Variazioni e fuga in si bemolle maggiore su un tema di Händel op. 24

Philipp Kronbichler
Philipp Kronbichler è nato a St. Pölten (Austria) nel 1980 e si è formato come pianista classico presso le Università della musica di Salisburgo, Vienna e Colonia sotto la guida di Anton Czjzek, Noel Flores e Klaus Oldemeyer. Ha vinto numerosi premi a diversi concorsi pianistici. Negli ultimi anni si è dedicato soprattutto alla musica cameristica, alla nouvelle musique e ha fondato il duo pianistico elaeis insieme alla pianista Jovita Zähl di Colonia. Dal 2008 Kronbichler è professore incaricato all’Università della musica di Colonia.
Philipp Kronbichler si è esibito sia in veste di pianista che di compositore a Vienna, Linz, Salisburgo, Colonia e New York, sia come solista che con orchestre (Wiener Kammerorchester, ORF Radio-Symphonieorchester e Bruckner-Orchester di Linz), come accompagnatore di Lieder e in duo pianistico.

Inizio: ore 20
Ingresso: offerta libera