Paul Troger e Bressanone

Nel 1998 ricorrono i 300 anni della nascita di Paul Troger, pittore barocco di origine sudtirolese. Da qui nasce pertanto lo spunto per allestire una mostra speciale nel museo diocesano, dedicata soprattutto agli affreschi sulla volta del Duomo di Bressanone una delle opere principali del pittore. Questi dipinti rappresentano indubbiamente una delle massime opere della pittura barocca su volta tuttora esistenti.

In seguito ai lavori di restauro del 19. secolo ad opera del pittore Albrecht Steiner von Felsburg, le aree libere fra gli affreschi del Troger, che originariamente erano ornate di motivi architettonici, furono sostituite dall’attuale decorazione a stucco.

Troger_Kopffragment der Caritas
Caritas, frammento degli affreschi nel duomo di Bressanone

Per la prima volta a Bressanone sono visibili disegni e bozzetti che si riferiscono a composizioni e temi degli affreschi del Duomo. Confrontando questi disegni si notano chiaramente delle differenze di qualità fra l’uno e l’altro, che distinguono i bozzetti realizzati dagli allievi dell’artista. Vengono mostrate anche opere di proprietà del Museo Diocesano nonchè tele finora sconosciute che completano l’opera del maestro a Bressanone.