KWM_September.1800x.900

Opera d’arte del mese di settembre 2015

Madonna con Bambino di Adam Baldauf

legno, disgregato e frammentato, 1626–28, altezza 2,40 m

La scultura disgregata e frammentata della Madonna con il Bambino sulla luna falcata si trovava nella nicchia della facciata del Duomo di Bressanone finché 30 anni fa fu spostata al Museo Diocesano. Oggi nella nicchia c’è una copia.

In origine la scultura fu eseguita per l’altare maggiore della chiesa parrocchiale di Bressanone. Quando all’inizio dell’Ottocento l’altare del 1628 consacrato alla Madonna fu sostituito da un altare classicistico, la scultura venne trasferita nella nicchia tra i due campanili del Duomo.

La scultura è un’opera di Adam Baldauf (1570 ca – 1631), scultore tirolese, che dal 1615 al 1628 viveva e lavorava a Bressanone. Ricevette la sua istruzione artistica a Weilheim in Baviera. La scultura della Madonna mostra chiaramente l’influsso di Bartholomäus Steinle, scultore a Weilheim, e dell’altare maggiore per la chiesa dell’abbazia di Stams eseguito da Steinle. Simile alla Madonna di Bressanone è la scultura di una Madonna che Baldauf intorno al 1616–1618 eseguiva per la parrochiale di Rodengo, dove si trova tuttora nello scrigno di un altare neogotico.

Inoltre alla scultura della Madonna il Museo Diocesano conserva altre opere di Baldauf: la scultura di San Cassiano e un gruppo con la Madonna, San Domenico e Santa Caterina provenienti da due altari laterali nel Duomo di Bressanone.

 

Presentazione
L’opera d’arte di settembre verrà presentata martedì, 1 settembre alle ore 16. Rimarrà esposta sino alla fine di ottobre 2015.

KWM_September