Opera d’arte del mese di ottobre 2016

Anta dell’armadio delle reliquie proveniente dal Duomo di Bressanone
Jeremias Rumpfer o David Solbach, 1635–1640 ca.
Olio su tavola, 220 x 110 cm, cornice in ferro, due buchi della serratura

L’anta dell’armadio delle reliquie brissinese si trovava in origine nella sacrestia inferiore nell’antico duomo. Oggi la si può visitare al Museo Diocesano della stessa città. L’anta, dipinta sui entrambi lati, mostra sul lato principale nella parte inferiore del dipinto la classe religiosa e quella profana dell’umanità come un grande gruppo di santi. La parte superiore, divisa nettamente da quella inferiore, raffigura l’incoronazione della Vergine circondata da molti angeli. I santi in primo piano possono essere facilmente identificati grazie ai loro attributi, mentre i santi in profondità si trovano in una folla e quindi rimangono anonimi. In primo piano sulla sinistra si hanno le autorità appartenenti alla sfera religiosa come i papi e i vescovi, sulla destra invece imperatori e re facenti parte della classe profana. Tale modo di raffigurazione delle due classi differenti si riferisce alla pittura della controriforma.

Il lato interno dell’anta mostra quattro angeli, di cui due tengono una tenda con un riferimento alle reliquie di Sant’Ingenuino, uno dei patroni della diocesi, (“SACRUM CORPUS SANCTI INGENUINI EPISCOPI BRIXINENSIS ET CONFESSORIS”) e gli altri due, ai piedi della tenda, mostrano all’osservatore la scrittura. La raffigurazione è racchiusa da una cornice, la quale è decorata con una cerniera intagliata e dorata.

I due dipinti di qualità non sono firmati, ma in base al loro stile vengono datati tra il 1635–1640 circa. Probabilmente furono eseguiti da un artista locale, per esempio da Jeremias Rumpfer o dal pittore David Solbach, originario della Renania, come affermato da Leo Andergassen. Il motivo dei tre anelli incrociati, usato come decorazione nella parte superiore della tenda, potrebbe essere un’indicazione del committente. I tre anelli incrociati si trovano anche nello stemma del principe vescovo Platzgummer (1641–1647), il quale prima di diventare vescovo era decano del duomo.

Presentazione
Il dipinto verrà presentato martedì, 4 ottobre 2016, alle ore 16 e sarà esposto fino al 30 ottobre 2016 nella galleria barocca del museo al secondo piano.
Ingresso libero per la presentazione.