Opera d’arte del mese di maggio 2016

Madonna in trono con Gesù Bambino, di Palazzo Wildenburg
a Vipiteno

Cerchia di Michael Pacher, 1470/75 ca.
Legno di tiglio, policromo (XIX secolo)
99 x 68 x 41 cm
Collezione privata

La Madonna, seduta su un trono a cassa, presenta Gesù Bambino in piedi sulla sua gamba destra, che rivolge lo sguardo direttamente all’osservatore, mentre gli porge una pera. Maria, con il suo atteggiamento premuroso, mostra il Salvatore indietreggiando, sebbene venga enfatizzato il suo ruolo di intermediaria tra il credente e il Redentore.

Questa tipologia di Madonna in trono con Gesù Bambino, più frequentemente rappresentato seduto che in piedi, era molto amata nel Tirolo e non solo, collocandosi in una lunga tradizione. Negli esempi del XIV secolo, il Bambino è ancora perlopiù vestito. In termini stilistici, la Madonna di Palazzo Wildenburg è riconducibile alla Madonna con Bambino di Hans Multscher, esposta al Museo Nazionale Bavarese di Monaco. Anche le incisioni su rame del maestro E.S., illustranti il motivo della Madonna in trono con il Bambino in piedi, svolsero un importante ruolo precursore per i pittori e gli intagliatori del Gotico.

Quale modello diretto per la Madonna di Palazzo Wildenburg, già in passato, era stata menzionata la Madonna di San Lorenzo di Michael Pacher. L’opera in oggetto si avvicina molto anche al gruppo dell’Incoronazione del reliquiario di Bolzano-Gries. Tuttavia, l’origine della scultura non è riconducibile con certezza alla bottega di Michael Pacher.

Presentazione
La scultura della Madonna verrà presentata martedì, 3 maggio 2016, alle ore 16 e sarà eposta fino al 31 maggio nella Chiesa di corte.
Ingresso libero alla presentazione.