Palmesel.1800x900

Cristo sull’asina

La scultura tardogotica rappresenta Cristo benedicente che a cavallo di un’asina entra trionfalmente a Gerusalemme dove viene accolto dalla folla festante (Matteo 21,1–9). Risale al XVI secolo e proviene dalla parrocchia Tannheim (Tirolo del nord).

Fin dal medioevo, soprattutto nei paesi di lingua tedesca, si diffonde l’uso di portare in processione la Domenica delle Palme una statua di questo tipo, spesso dotata di ruote per facilitarne il trasporto. L’esempio più a sud tuttora conservato si trova nella chiesa di Santa Maria in Organo a Verona e risale al XIII secolo.

La scultura è esposta dal 24 al 29 marzo 2018 nella chiesa di corte.